Brava Gente, dalla 4° di copertina. Sebastiao Salgado

Il MST
Sebastião Salgado
dalla 4° di copertina del libro "Brava Gente",
Gennaio 2001

"Per me, il MST è uno dei rari movimenti - se non l'unico - che riunisce nella sua azione le lotte per la dignità e la cittadinanza in Brasile. La sua azione è tutta centrata su una sola preoccupazione, un solo obiettivo: promuovere una reale e giusta divisione del reddito nel paese che ha il sistema distributivo più ingiusto del mondo. Seguo la sua lotta con attenzione, sin dall'inizio. Credo tuttavia che la sua più grande importanza stia nel fatto di incorporare e materializzare tutte le esperienze anteriori, che questo sistema ingiusto che domina il nostro paese, sta tentando, anno dopo anno, di cancellare dalla nostra memoria. Vedo nel MST le esperienze accumulate dalle Leghe Contadine, dalle Federazioni dei lavoratori agricoli - le Fetags- dalle comunità ecclesiali di base. È un movimento di alto senso civico, serio, che merita il rispetto di tutti i brasiliani e una reale e coraggiosa attenzione da parte delle autorità.

Qualsiasi brasiliano che abbia un minimo di senso di responsabilità, che abbia coscienza della situazione sociale reale del nostro paese, ha il dovere di seguire e appoggiare il lavoro e la lotta del MST.
La storia ci ha portato ad un punto in cui siamo stati costretti a dubitare di ogni certezza. Adesso, dopo essere passato per questo difficile processo, mi sento in diritto di esprimere, con serenità, che se poche certezze restano in me, una di queste è il valore e la dignità del MST.
Appoggiare il MST è difendere il mio diritto di continuare a credere nella storia, a dispetto di tutto quel che il sistema sta facendo in Brasile in questo tempo".

Sebastião Salgado