Per chi votare? Dom Pedro Casaldaliga

Elezioni 2006
Per chi votare?

di Dom Pedro Casaldaliga, 14 Ottobre 2006
Il secondo turno ci pone di fronte ad una alternativa chiara:

  1. Votare per Lula è votare a favore di una possibilità reale di politica popolare e per la costruzione di una democrazia che sia anche economica e sociale, etnico-culturale.
    • È votare per la libertà di azione dei movimenti popolari e per la possibilitaà di richiedere al governo attuale impegni migliori
    • È votare per la certezza di avere, in alcuni ministeri, almeno ministri realmente buoni
    • È votare per una politica estera che continui a promuovere la vera integrazione latinoamericana e caraibica, rendendo possibile la presenza e la parola dei popoli del terzo mondo e contestando il neoimperialismo. Naturalmente votando contro ogni forma di corruzione e di impunità.
  2. Votare Alckmin è votare apertamente a favore del capitalismo neoliberista con tutto quello che questo significa contro i diritti della maggioranza popolare.
    • È votare a favore della riduzione dello Stato rendendolo impotente.
    • È votare a favore della flessibilizzazione del lavoro, soffocando la dignità e le rivendicazioni legittime del popolo lavoratore.
    • È votare a favore della dilapidazione del patrimonio pubblico con le privatizzazioni che lo svendono.
    • È lasciare da parte ufficialmente qualsiasi lotta contro la depredazione dell'Amazzonia, contro i trasgenici, contro l'agrobusiness ecocida che favorisce solo l'esportazione.
    • È satanizzare il movimento popolare, soprattutto per quanto riguarda le rivendicazioni dei popoli indigeni e le lotte per la riforma agraria contro il latifondo e per la casa contro la speculazione immobiliare.
    • È seppellire il sogno e l'impegno di una Nostra America fraternamente integrata.
    • È votare per il vecchio-nuovo imperialsmo, per il vecchio nuovo capitalismo delle elite privilegiate
    • È votare per l'esclusione della maggioranza popolare.

Il cammino continua, quotidianamente e con molta speranza.