CIAO SERENA

È con enorme dolore che comunichiamo la scomparsa di Serena Romagnoli, co-fondatrice e anima dell’Associazione Amig@s Movimento Senza Terra Italia (di cui curava, in particolare, il sito - www.comitatomst.it - e i rapporti con i movimenti contadini italiani), ma, soprattutto, insostituibile punto di riferimento in Italia per tutti i Senza Terra brasiliani.

 

 

I quali, attraverso il leader del Mst João Pedro Stédile, ne piangono la scomparsa ricordandone con commozione l'amicizia militante, la solidarietà ininterrotta, la dedizione alla causa «della riforma agraria in Brasile e in America Latina», l'indignazione «contro qualunque ingiustizia in qualunque parte del mondo».

 

Laureata in Pedagogia, ha insegnato per molti anni italiano e storia nelle scuole superiori, curando anche la realizzazione di progetti relativi all'America Latina, alla Palestina, alle questioni del cibo, dei rifiuti, dell'energia e dell'ambiente. Ha organizzato su alcuni di questi temi e sulla pedagogia di Paulo Freire corsi di aggiornamento per insegnanti. Ha partecipato per numerosi anni alle attività della Rete Radie Resch. Ha collaborato con la Casa dei diritti sociali nei corsi di lingue per adulti e minori stranieri. Si è spesa a favore della campagna per l'agricoltura contadina. Non si è risparmiata neppure nella campagna elettorale per la Lista Tsipras e poi per Potere al Popolo.

Chi ha conosciuto Serena - e sono davvero innumerevoli le persone che l'hanno incontrata lungo i più diversi cammini di lotta e che in queste ore ci stanno inviando i loro messaggi di dolore e di solidarietà - sa quanto fosse discreta e quanto poco amasse le frasi altisonanti.

Ma è difficile per tutti noi che con lei abbiamo percorso un lungo tratto di strada non ricordare quanto fosse preziosa e unica, generosa e infaticabile. E quanto ci mancherà, quanto ci manca già. Quanto ci sentiamo tutti più soli.

E mentre ci uniamo in un forte abbraccio alla sua famiglia, vogliamo ricordarla come è sempre stata, lieta e combattente.

 

Ciao Serena!